Menu

Alvear

Alvear

Diego de Alvear y Escalera nel 1729 fonda la Cantina Alvear a Montilla, non lontano da Siviglia, che in breve tempo diviene una delle maggiori "bodegas" dell'Andalusia. Le vigne, di circa 100 ettari, che si trovano in una zona di colline dalle dolci pendici, ad un'altezza media di 520 metri sul livello del mare, fruiscono di un clima mite con fresche brezze mediterranee ed atlantiche: è la zona della DOC Origen Montilla-Moriles. I terreni delle vigne sono di due tipi: alcuni calcarei, impermeabili, a basso contenuto di sostanze organiche e poco produttivi, altri rossicci e ricchi di ferro. Da quasi tre secoli la famiglia Alvear vi coltiva diversi vitigni: Tempranillo, Cabernet Sauvignon , Grenacha (il nostro Canonau) e Muscadel, ma il cavallo di battaglia dell'Azienda è il Pedro Ximenez, un vitigno originario della zona del Reno, che sembra sia stato importato in Spagna da un soldato proveniente dalle Fiandre e che in questa zona abbia trovato il suo habitat naturale. La cantina della "bodega" è colma di grosse botti in rovere americano della capacità di 500 litri ciascuna, per un totale di 5 milioni di litri ed è il regno dell'enologo Bernardo Lucena. Oggi la Cantina è gestita da Gimenez Alvear che, nel 1999, assieme alla famiglia Losada Serra, ha creato una nuova società vitivinicola in Estremadura: Palacio Quemado. I vini della Cantina Alvear sono conosciuti in tutto il mondo e in particolare il Pedro Ximenez Solera: dolce, robusto, con sublimi note fruttate e speziate è ritenuto un vero conquistador.

Pedro Ximenez Solera 1830 Alvear
Visualizza
€ 300.00

New

Recensioni

Newsletter


Allo scopo di garantirti una migliore navigazione sulle pagine di questo sito web, l'impostazione predefinita dei cookies è consenti tutti i cookies. Se non modifichi questa impostazione, prenderemo atto che gradisci ricevere i cookies dal nostro sito web. In caso contrario, puoi modificare le impostazioni in ogni momento cliccando sul pulsante Modifica a lato.