Menu

Michele Satta

Michele Satta

Dopo un primo faticoso periodo, legato ad affitti precari, nel 1988 si costituisce il primo nucleo dell'azienda con l'acquisto del miglior terreno disponibile e la costruzione della funzionale cantina. Con la vendemmia del 1990, che mi rivela le grandi potenzialità del Sangiovese, inizio a curare l'affinamento del rosso con il rovere: all'inizio con i carati da da 220t., dal 1992 anche con botti da 10 a 35 ql. Nel 1991 impianto il mio primo vigneto (ha.15) sperimentando, oltre al Cabernet ed al Merlot, di sicura grande espressione nella zona di Bolgheri, e al Sangiovese, vino che prediligo, le potenzialità del Syrah. Con il 1997 acquisto i vigneti "Castagni" e "Poderini" confinanti con la mia proprietà, consolidando l'azienda e amplio la cantina: ricavo, costruendo sotto la collina ed a contatto con la roccia, substrato dei nostri terreni, uno spazio finalmente adeguato all'elevazione del vino in barriques. Negli ultimi dieci anni raggiungo il dimensionamento definitivo dell'azienda di 30 ettari , di cui mi appresto ora ad impiantare gli ultimi 5. In tutto il mio percorso ho anche voluto coinvolgere con me altre persone in questa impresa e da alcuni anni riproduco lo schema di lavoro della famiglia contadina, con l'aiuto di due giovani professionalmente preparati: Fabio Motta alle vendite e comunicazione e Stefano Galbiati nella produzione. Insieme a Cinzia in cantina, Roberta alle relazioni estere e Monica in ufficio, ognuno di loro è più che un semplice collaboratore, ma partecipa con responsabilità personale ad un'opera che in qualche modo gli appartiene.

Recensioni


Allo scopo di garantirti una migliore navigazione sulle pagine di questo sito web, l'impostazione predefinita dei cookies è consenti tutti i cookies. Se non modifichi questa impostazione, prenderemo atto che gradisci ricevere i cookies dal nostro sito web. In caso contrario, puoi modificare le impostazioni in ogni momento cliccando sul pulsante Modifica a lato.